Blog: http://glyph.ilcannocchiale.it

Il segno di Barhes, tra arbitrio e naturalità

"Come definirebbe il segno?". "Ai miei allievi dell’École Pratique des Hautes Ètudes, a cui insegno una disciplina dal titolo un po’ lungo e complicato, Sociologia dei segni, simboli e rappresentazioni, dico spesso che è una piega nella coperta della socialità, subito affrettandomi a precisare che in Francia la maggioranza sociale definisce il proprio comportamento 'naturale'. Il segno è allora ciò che avvertiamo come arbitrario nella naturalità".


da Guido Davico Bonino, Alfabeto Einaudi, Garzanti 2003.

Pubblicato il 5/7/2007 alle 12.19 nella rubrica personaggi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web